Frasi e aforismi sulla fiducia

Frasi e aforismi sulla fiducia e il fidarsi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulle promesse, Frasi e aforismi sulla maschera, Frasi e aforismi sulla falsità e la finzione e Frasi e aforismi sulle bugie e le menzogne.

**

Frasi e aforismi sulla fiducia e il fidarsi

Mi piace un posto se mi fido della sua luce.
(Fabrizio Caramagna)

Credo solo a chi ha dormito sotto un papavero, a chi piange per un libro e a chi dice “cielo” e “mare” e “musica” ed è proprio “mare” e “musica” e “cielo”.
(Fabrizio Caramagna)

E poi mi hai insegnato a tenere il mio capo sulla tua spalla, e io finalmente ho capito cosa vuol dire fidarsi.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tanto mi piace togliere le mie corazze e indossare la fiducia a collo alto
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace la parola fiducia, in tutte le sue varianti. Mi piace il suono che fa come di cose che si costruiscono, insieme.
(Fabrizio Caramagna)

C’è incanto negli occhi
quando c’è fiducia nel cuore.
(Fabrizio Caramagna)

Ad attirarmi la chimica.
Ad attrarmi la mente.
Ad intrattenermi la fantasia.
A trattenermi la fiducia.
(Fabrizio Caramagna)

L’intelligenza sta nella testa, l’amore nel cuore. E poi c’è la fiducia che non sai mai dove stia, finché non vedi gli occhi di chi ami e sai che è lì.
(Fabrizio Caramagna)

Mi fido di te, perché sai di verità e di cieli aperti.
(Fabrizio Caramagna)

L’anima lasciala scoperta, che ogni tanto vale la pena fidarsi. Altrimenti non entrerà mai nessun “posso dirti un segreto?”.
(Fabrizio Caramagna)

In amore quasi mai abbiamo modo di sincerarci di quanto detto dall’altro. E tuttavia gli crediamo.
La fiducia che gli rivolgiamo assomiglia alla fede in una religione misteriosa.
(Fabrizio Caramagna)

Non si sa mai cosa accade in un essere umano. Le sue profondità non conoscono parole trasparenti né una logica semplice. Occorre fiducia quando ti affidi a qualcuno.
(Fabrizio Caramagna)

Il seme sa che cosa sarà, anche se non ha mai visto il frutto.
A volte bisognerebbe avere la consapevolezza del seme
e affidarsi di più alla vita.
(Fabrizio Caramagna)

Dei bambini mi piace il loro chiudere le mani e metterle dietro la schiena, come a nascondere segreti.
E mi piace ancor di più quando aprono le mani, danno fiducia al mondo, respirano forte e con la punta delle dita toccano l’invisibile.
(Fabrizio Caramagna)

Tu sei il soggetto di troppi verbi.
L’aggettivo di troppe cose,
Non mi fido più di te.
(Fabrizio Caramagna)

Entro in un bosco sfiduciato e giù di morale.
E subito un abete mi mette sulle spalle una cappa verde e fa di me un cavaliere
e sento di nuovo la vita vibrare
e la voglia di correre a perdifiato verso l’orizzonte.
(Fabrizio Caramagna)

Se ti senti vuoto nel cuore e buio nell’anima, è perché qualcuno ha di nuovo calpestato la tua fiducia, è perché qualcuno ha abusato della tua gentilezza, è perché qualcuno ha rubato i tuoi sogni.
Hai bisogno di proteggerti, di ritrovare te stesso. Impara a entrare dentro il buio della tua anima, supera le stanze che ti sembrano vuote e saccheggiate, in fondo c’è una luce che niente e nessuno può oscurare. Quella luce, che ti sembra fioca, può illuminare l’intero universo.
(Fabrizio Caramagna)

Non fidarsi è meglio, ma non fidarsi più di se stessi è una tragedia.
(Fabrizio Caramagna)

Fammi perdere i sensi, quelli giusti. Ad esempio il senso di sfiducia nel genere umano.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.