Frasi e aforismi sull’imperfezione

Frasi e aforismi sull’imperfezione, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla perfezione, Frasi e aforismi sulla fragilità e Frasi e aforismi sulla bellezza.

**

Frasi e aforismi sull’imperfezione

Un fiore selvaggio non dovrebbe dire a una rosa che è la più bella e un soffione non dovrebbe scusarsi con gli alberi se al primo colpo di vento ha perso la sua corolla.
Fioriamo tutti in modo unico e originale.
(Fabrizio Caramagna)

Per me tutto quello che è sospeso, precario, imperfetto, fuori dai margini, inatteso, trascurato. Sempre. Tutta la vita.
(Fabrizio Caramagna)

Agli altri lascio le cose perfette.
Io mi tengo la bellezza dei vetri rotti, delle macchie di vernice per terra, delle cicatrici sulla pelle, delle copertine rovinate dei libri, dei fili aggrovigliati.
C’è tanta luce lì dentro.
(Fabrizio Caramagna)

Non volermi perfetto.
Sono più luminoso quando sono rotto,
sono più trasparente quando sono vulnerabile.
(Fabrizio Caramagna)

Non è bella.
Ma ha l’aspetto stupito di coloro che guardano il mondo e non intendono adattarsi.
Ma parla come se avesse letto una biblioteca.
Anche questa è bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Lascio agli arrivisti le scale per il successo. Io preferisco le scale che finiscono nel nulla, che si perdono in soffitte o stanze vuote, ma quando sei sull’ultimo gradino, la vista sulla luna è magnifica.
(Fabrizio Caramagna)

Ti prego
Ancora 5 minuti…
di sole, di giostra, di questo amore imperfetto
(Fabrizio Caramagna)

Un tempo variabile, tu che sorridi e mostri le tue vulnerabilità. E qualcosa di imperfetto in cui riconoscersi e respirare.
(Fabrizio Caramagna)

Eri.
Il dolore dell’imperfetto.
(Fabrizio Caramagna)

Ci amavamo come si amano gli sbagli e le cose imperfette.
I miei angeli interagivano poco con i tuoi.
Ma i miei demoni si comprendevano perfettamente con i tuoi demoni.
(Fabrizio Caramagna)

La foto digitale è una pagina sulla quale ricopiamo in bella la vita, privandola delle macchie e delle imperfezioni. Per questo rimpiango le foto analogiche e le polaroid. Erano solo delle bozze in brutta, ma erano autentiche e piene dei nostri difetti. E soprattutto sbiadivano insieme a noi.
(Fabrizio Caramagna)

Intanto un merlo ha fatto la corte a un cipresso dalla punta storta come a voler spiegare che la perfezione non è tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Mi sforzo di immaginare quante rughe avrebbe il cielo, dopo milioni di anni, se ogni volta non ci fosse la notte a toglierne tutte le imperfezioni.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *