Frasi e aforismi sulla bellezza

Frasi e aforismi sulla bellezza, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sugli occhi, Frasi e aforismi sul viso e il volto e Frasi e aforismi sull’apparenza.

**

Frasi e aforismi sulla bellezza

Gli occhi della bellezza: occhi che non fanno che farsi vedere…
(Fabrizio Caramagna)

A certa bellezza non puoi reagire. Ti incanta la pelle.
Ti crea spazi tra gli occhi. Ti fa luce limpida nel cuore.
(Fabrizio Caramagna)

Il vento dette gli ultimi ritocchi al suo sguardo e poi lei si mostrò in tutta la sua bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Lei era bellissima, ma non bella per i suoi occhi e le sue labbra, non per le sue gambe dritte e per le sue curve sinuose, lei era bella perché aveva una magia dentro, una di quelle che se la incontri per strada blocca anche il tempo.
(Fabrizio Caramagna)

Era così bella mentre cercava di trattenere il fiato e il mondo le girava intorno agli occhi.
(Fabrizio Caramagna)

Una cosa bella è bella anche con le luci spente e se non c’è nessuno a guardarla, e questo è tutto quello che ho capito della bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Quando qualcosa di bello va in pezzi, non smette mai di essere bello, anche nel suo essere rotto.
(Fabrizio Caramagna)

Le cose, più sono belle e più ricevono questo ordine di uscire dall’inquadratura, di non entrare mai nei nostri corpi, di sostare sotto le nostre dita se non per pochi istanti, perché il massimo di bellezza si combina con l’inesistenza più pura.
(Fabrizio Caramagna)

Quando incontri la bellezza non puoi non ammirarla,
anche se essa sorriderà da troppo in alto.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ti chiedo che cosa fai nella vita, non voglio sapere che lavoro fai. Mi interessa sapere quanta bellezza hai vissuto, che cosa ti tiene sveglia la notte, che cosa ti fa sorridere quando nessuno ti guarda.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza è nella genetica.
Ma anche nell’accogliere, comprendere, prendersi cura, rispettare l’altro.
È così che si diventa belli.
(Fabrizio Caramagna)

Non è bella.
Ma ha l’aspetto stupito di coloro che guardano il mondo e non intendono adattarsi.
Ma parla come se avesse letto una biblioteca.
Anche questa è bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Le sue idee e i suoi occhi intelligenti erano il più bel corpo che si potesse desiderare.
(Fabrizio Caramagna)

Lei mi disse:
“Dovresti vedere quando non mi difendo dalla realtà,
quando non mi nascondo in un angolo,
quando non chiudo gli occhi per le troppe paure,
dovresti vedere allora come sono bella”.
(Fabrizio Caramagna)

C’è una bellezza che richiede una certa distanza, come le stelle. Questa bellezza mi riempie sempre di stupore.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza è sempre in grado di trasformare tutto ciò che le sta intorno.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza si avvale di segreti, che non intende assolutamente esporre. Li fa capire, certo, ma si guarda bene dal rivelarli completamente.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza non potrai mai afferrarla del tutto.
Però chi rende bella la tua esistenza, sì.
(Fabrizio Caramagna)

Non ci sono concetti più vaghi e sfuggenti di “bellezza”, “amore” e “fantasia”, ma è di questo che noi viviamo.
(Fabrizio Caramagna)

Nell’arte la bellezza è fulminea. Un quadro, un’architettura, una scultura, un corpo offrono il loro contenuto in un baleno.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza accade istantaneamente, arrivasse con un solo attimo di ritardo, tradirebbe immediatamente la sua pretesa di essere bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Un dettaglio fuori posto, un refuso linguistico, una fila di note musicali che gracchiano e la bellezza toglie immediatamente il disturbo.
(Fabrizio Caramagna)

Si fermò per osservarla da lontano. Il capo di lei leggermente inclinato sembrava replicare le parabole di galassie sconosciute.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza: quando respira, ti toglie tutto il fiato.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni mattina lei sistema peso, colore, profumo e mistero, perché il mondo posi lo sguardo sulla sua bellezza.
(Fabrizio Caramagna)

Sei così bella che mi chiedo quale estasi o scompiglio
potrebbe portarti una mia carezza.
Sarebbe come un filo d’erba
che sfiora invano lo splendore di una rosa.
(Fabrizio Caramagna)

Un fiore selvaggio non dovrebbe dire a una rosa che è la più bella e un soffione non dovrebbe scusarsi con gli alberi se al primo colpo di vento ha perso la sua corolla.
Fioriamo tutti in modo unico e originale.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore per la bellezza fa male. Qualcuno la chiama poesia, invece è il viaggio in una dimensione da cui non si torna mai interi.
(Fabrizio Caramagna)

Questo enigma di un bel viso incrociato per strada: esso richiama un altro mondo, un’altra dimensione, più sacra e perfetta. Viene da un altro luogo, più elevato di quello dove siamo noi. E nella sua bellezza c’è tutto quello che non riusciremo mai a indovinare.
(Fabrizio Caramagna)

Certe donne sono così belle che ci si chiede come possano avere curiosità per qualsiasi altra cosa nel mondo che non sia il loro aspetto. E’ come se ammirassero solo se stesse in uno specchio invisibile e lascessero posare sulla realtà uno sguardo distratto e indifferente.
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza sposta gli equilibri, senza darlo a vedere.
(Fabrizio Caramagna)

E’ una tragedia innamorarsi solo della bellezza. Niente sa essere così egoista e crudele.
(Fabrizio Caramagna)

Raramente bellezza e bontà coesistono: anche la natura ha i suoi limiti.
(Fabrizio Caramagna)

Un filo di tatuaggio sulle sopracciglia,
un iniezione di botox nelle labbra,
uno strato di extension tra i capelli,
una spalmata di gel sulle unghie,
una mano di liposuzione sulle cosce.
La bellezza moderna ci accoglie nella sua divina metamorfosi
dove nulla è ciò che appare.
(Fabrizio Caramagna)

Ciglia finte, extensions, intimo snellente, push up, nails art, botox, tacco 12.
Bellezza moderna o inganno?
(Fabrizio Caramagna)

La bellezza può essere la splendida confezione di un pacco vuoto.
(Fabrizio Caramagna)

Se Narciso fosse stato solo al mondo, avrebbe avuto la percezione della sua bellezza? La bellezza esiste solo nello sguardo degli altri.
(Fabrizio Caramagna)

Non ci si chiede se è bella: è sufficiente che essa sia lì: dove sta lei, ogni cosa risplende.
(Fabrizio Caramagna)

Quando una donna dice che è un uomo è bello intende dire che ha carisma e intelligenza, quando un uomo dice che una donna è stupida, intende dire che è bella.
(Fabrizio Caramagna)

Lo strano destino della bellezza: di essere cercata, ammirata,
ma anche negata, svilita, talvolta violentata e uccisa.
(Fabrizio Caramagna)

Nella maturità non cerchi il bello ma il significativo.
(Fabrizio Caramagna)

I media e i social allestiscono continuamente tribunali estetici, per giudicare l’attuale stato di bellezza del mondo.
Se i canoni di bellezza della Venere del Botticelli sono durati per secoli, oggi i canoni di bellezza vengono rimessi in discussione ogni giorno.
(Fabrizio Caramagna)

Trovo così strano che si guardi al corpo solo come a un involucro. È una macchina così complessa e affascinante che non ci si chiede mai come erano i polmoni o il fegato o la spina dorsale di Marilyn Monroe o Audrey Hepburn.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 10 frasi preferite sulla bellezza di autori celebri e famosi

La bellezza salverà il mondo.
(Fëdor Dostoevskij)

Per me la bellezza è una persona che dopo un ora che ci parli è molto più bella di un’ora prima.
(serafinobandini, Twitter)

La Bellezza non può essere interrogata: regna per diritto divino.
(Oscar Wilde)

Gli sembrava così bella, così seducente, così diversa dalla gente comune, che non capiva perché nessuno rimanesse frastornato come lui al rumore ritmico dei suoi tacchi sul selciato della via, né si sconvolgessero i cuori con l’aria dei sospiri dei suoi falpalà, né impazzissero tutti d’amore al vento della sua treccia, al volo delle sue mani, all’oro del suo ridere.
(Gabriel Garcia Marquez)

La bellezza è la migliore lettera di raccomandazione.
(Aristotele)

Una bella donna non si cura neppure degli dei – Despicit et magnos recta puella deos.
(Orazio)

La bellezza ci può trafiggere come un dolore.
(Thomas Mann)

Vieni tu dal cielo profondo o sorgi dall’abisso, Bellezza?
(Charles Baudelaire)

La Bellezza non ha causa:
Esiste.
Inseguila e sparisce.
Non inseguirla e rimane.
(Emily Dickinson)

Poi la porta si spalancò. Ed entrò quella donna. Tutto quello che posso dirvi è che ci sono miliardi di donne, sulla terra, giusto? Certune sono passabili. La maggior parte sono abbastanza belline, ma ogni tanto la natura fa uno scherzo, mette insieme una donna speciale, incredibile. Cioè, guardi e non ci puoi credere. Tutto è un movimento ondulatorio perfetto, come l’argento vivo, come un serpente, vedi una caviglia, un gomito, un seno, un ginocchio, e tutto si fonde in un insieme gigantesco, provocante, con magnifici occhi sorridenti, bocca leggermente piegata in giù, labbra atteggiate in modo che sembrano scoppiare in una risata alla tua sensazione di impotenza. E sanno vestirsi, e i loro lunghi capelli incendiano l’aria. Troppo di tutto, accidenti.
(Charles Bukowski)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.