Frasi e aforismi sulla magia

Frasi e aforismi sulla magia e il magico, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’incanto, Frasi e aforismi sulla meraviglia, Frasi e aforismi sui segreti e Frasi e aforismi sull’invisibile.

**

Frasi e aforismi sulla magia e il magico

Ovunque, mescolate alle particelle d’aria che respiriamo, ci sono particelle di meraviglia e di impossibile. E solo la destrezza di un mago riesce a catturarle
(Fabrizio Caramagna)

C’è in quello che immagino qualcosa che non riesco a vedere. Che fa la magia di quello che immagino.
(Fabrizio Caramagna)

Giornate che ti faresti affiancare da un mago, che più che il caffè, ti servono sorprese che escano dal cilindro.
(Fabrizio Caramagna)

Dentro il cappello del mago c’era un tramonto e un viaggio fino a Alpha Centauri e cosa potevo scegliere io?
(Fabrizio Caramagna)

I pavimenti a scacchi. I varchi sotto gli alberi. Le carte di un mazzo. I cucchiaini storti. Un antico anello. Gli oggetti a spirale.
E altre cose magiche che voi non percepite.
(Fabrizio Caramagna)

La magia non è nel coniglio che esce dal cilindro, ma nel riflesso degli occhi dei bambini che lo stanno guardando.
(Fabrizio Caramagna)

Il mago aveva un luna park in ogni tasca, e sotto il cappello il Bianconiglio che rideva.
(Fabrizio Caramagna)

Si stanno chiudendo, uno a uno, i portali per il mondo della magia.
Perché i bambini non disegnano più varchi e griglie e accessi per saltarci dentro.
(Fabrizio Caramagna)

Lei era bellissima, ma non bella per i suoi occhi e le sue labbra, non per le sue gambe dritte e per le sue curve sinuose, lei era bella perché aveva una magia dentro, una di quelle che se la incontri per strada blocca anche il tempo.
(Fabrizio Caramagna)

C’era in lei tutto quello che un uomo avrebbe potuto desiderare.
La passione, la cura, l’incanto, la dannazione, l’infelicità, la magia di una farfalla e la libertà dei lupi.
(Fabrizio Caramagna)

“Magicamente”. Come dire fuori da ogni schema razionale, eppure dentro ogni singolo pensiero. L’incanto che si fa respiro.
(Fabrizio Caramagna)

L’emozione, con la sua incomprensibile magia, s’incarica di toglierti di dosso ogni grigiore.
(Fabrizio Caramagna)

Il più grande atto di magia è fare del bene e sparire. Senza chiedere nulla.
(Fabrizio Caramagna)

Mi ha invitato a un ballo sulla luna, due giri di birra, tre spettacoli di magia, quattro passi con gli unicorni, cinque mostre d’arte, sei tramonti, sette giri di giostra, otto fughe in un bosco e diecimila risate. Come potevo dire di no?
(Fabrizio Caramagna)

Per fare una magia non serve nessun gesto particolare, ogni strega però ha la sua coreografia.
(Fabrizio Caramagna)

Il mago entrò nell’albergo sulle nuvole e mostrò alla reception il foglietto con la prenotazione scritta con l’inchiostro simpatico.
(Fabrizio Caramagna)

Fiducia e magia, alle volte si incontrano, e lì nascono le cose più sorprendenti.
(Fabrizio Caramagna)

Siamo corpo, mente e anima.
Quando incontri una persona e queste tre dimensioni si fondono, non si chiama più amore, ma magia.
(Fabrizio Caramagna)

In amore ognuno di noi ha questo incantesimo di prendere i sorrisi e gli occhi e i gesti dell’altro e, per magia, farli diventare nuovi come se nessuno li avesse mai visti prima.
(Fabrizio Caramagna)

Se l’amore è quella cosa più vicina alla magia,
allora tu sei l’incantesimo più bello che mi sia capitato.
(Fabrizio Caramagna)

Quando inizio e magia coincidono, la vita cambia sapore.
(Fabrizio Caramagna)

Nella magia la conoscenza ha a che fare con le ricette, l’amore con i filtri e la passione con le pozioni.
(Fabrizio Caramagna)

La tecnologia è diventata una specie di magia. Le porte che si aprono senza che nessuno le tocchi, i telefoni che parlano alla gente, i convogli della metropolitana che fanno a meno di un autista, le mucche che si mungono da sole.
Ma questa magia tecnologica non è più quella di una volta, fatta di pozioni misteriose e di incanto. E’ solo una magia asservita all’efficienza.
(Fabrizio Caramagna)

Quanto vorrei la bacchetta magica non per fare una magia ma per ritrovare la realtà.
(Fabrizio Caramagna)

In un mondo di apparenza e cartone, la vera magia è non bruciare.
(Fabrizio Caramagna)

Quando di quella luce nello sguardo si sa ormai tutto, finisce la magia.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.