Frasi e aforismi sui palloncini

Frasi e aforismi sui palloncini, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul cielo, Frasi e aforismi sugli aquiloni, Frasi e aforismi sulla mongolfiera e Frasi e aforismi sulle bolle di sapone.

**

Frasi e aforismi sui palloncini

Bisognerebbe imparare dai palloncini che non riescono mai a nascondere la loro allegria.
(Fabrizio Caramagna)

A volte, al posto dei pensieri ci vorrebbero palloncini che ti portino via, smemorati e lievi.
(Fabrizio Caramagna)

Io che ti guardo.
Tu che mi leghi i palloncini al cuore e mi dici: “vedrai che tornerai a volare”.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piacciono i palloncini. Puoi soffiarci dentro la malinconia e poi lasciarla volare via lontano.
(Fabrizio Caramagna)

Dove vanno tutti quei palloncini che abbiamo lasciato volare da bambini? Non lo so, ma a volte penso che il cielo ce li restituisca in forma di stelle cadenti.
(Fabrizio Caramagna)

Nell’eternità, tutti i palloncini perduti si ricongiungeranno alle manine dei bambini a cui sfuggirono.
(Fabrizio Caramagna)

Quelle emozioni improvvise come quando apri le mani e lasci volare mille palloncini colorati.
(Fabrizio Caramagna)

Esci con me?
Potremmo sederci in un bar, ordinare un paio di idee e due caffè. Scambiarci quattro meraviglie e dieci sogni, per provarne di nuovi.
Oppure potremmo sederci sul bordo di una sera. A costruire castelli di carta o immaginarci come palloncini che si fanno portare dalla notte.
(Fabrizio Caramagna)

Poi ti siedi e guardi scoppiare tutti quei palloncini colorati. Ognuno è una pugnalata al cuore. E ce ne sono centinaia.
E a un certo punto ti rendi conto che sei tu che stai tenendo l’ago in mano.
(Fabrizio Caramagna)

Lei era bella e portava una una parte del mio destino legato al dito come un palloncino. Pronto a lasciarlo andare in qualsiasi momento, per leggerezza o disattenzione.
(Fabrizio Caramagna)

Paragono il relax ad un palloncino leggero; il rientro sul lavoro ad uno spillo ben appuntito.
(Fabrizio Caramagna)

**

I palloncini – Racconto

Siamo come palloncini colorati che volano nel cielo e arrivano a toccare nuvole e stelle che sembravano lontanissime. Poi gli anni passano e noi iniziamo a scendere, in modo sempre più impercettibile, passando in mezzo a rovi e scogli e alberi puntuti, rimanendo sempre più soli, non riuscendo a intuire nulla dello spillo dove ci toccherà andare a sbattere.
E quando succederà, sarà come uno scoppio silenzioso. Non importa se dentro il palloncino c’erano idee, progetti, ricordi, emozioni, esperienze. Se c’era tutta la nostra vita. Puf…. Ogni cosa si staccherà e volerà via con una rapidità inconcepibile. E anche se pensavi di aver accumulato in quel palloncino così tante cose, così numerose e piene da ritenerle quasi eterne, sparirà tutto, come un soffio che si perde nell’aria.
Resterà solo qualcosa nella memoria di chi ha voluto bene, nelle azioni che abbiamo fatto, nelle tracce che abbiamo lasciato.
Ma saranno immagini incerte e fuggitive, forme di memoria che si sbricioleranno ogni giorno sempre di più.
E quando la mancanza di noi non toccherà più nessuno, quando nessuna mano o sguardo si poserà – anche solo un attimo – sul nostro volto o sul nostro nome, torneremo per sempre nel grande Nulla da cui siamo venuti.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.