Frasi e aforismi sulla trasparenza

Frasi e aforismi sulla trasparenza e il trasparente, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’apparenza, Frasi e aforismi sull’onestà e Frasi e aforismi sull’acqua.

**

Frasi e aforismi sulla trasparenza

Tu vai alle apparenze. Io mi fermo alle trasparenze.
(Fabrizio Caramagna)

L’alba limpida. L’aria fresca. Il cielo nitido.
I movimenti della trasparenza.
(Fabrizio Caramagna)

Il tempo non guarisce ma rende tutto più nitido e trasparente.
(Fabrizio Caramagna)

Dietro il vetro trasparente, nessuna faccia.
Dietro la maschera, ci nascondiamo, aggrappati, a miliardi.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piacciono le persone trasparenti.
Quelle che puoi indovinare il fragile percorso delle vene sul corpo.
Quelle che ogni rossore sul viso segnala una emozione.
Quelle che la pelle fa una piega improvvisa se qualcosa non va.
Sono mappe e tesori.
(Fabrizio Caramagna)

Non volermi perfetto.
Sono più luminoso quando sono rotto,
sono più trasparente quando sono vulnerabile.
(Fabrizio Caramagna)

Mattine in cui il cielo è sorprendentemente nitido e non c’è un solo azzurro e un solo sorriso che non sia poggiato nel giusto punto.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono insetti che amano la trasparenza del vetro. E insetti che amano gli angoli bui e nascosti. Non diversamente da noi esseri umani.
(Fabrizio Caramagna)

Ritrovarsi a casa, dentro occhi azzurri e cieli trasparenti. Dentro noi.
(Fabrizio Caramagna)

L’onestà è il parallelismo tra il dire e il fare, è l’accordo tra il linguaggio e l’essere, è una dichiarazione di trasparenza.
(Fabrizio Caramagna)

La trasparenza non prevede sconti, indossa ferite e colori forti.
(Fabrizio Caramagna)

Un volto umano è sempre una lettera che viene da lontano.
Da decifrare. Da scorrere.
A volte mancano alcune parole.
A volte i caratteri sono incomprensibili.
Alcuni segni sono linee del cielo.
Altri dell’abisso.
A volte c’è troppo inchiostro versato e ci si confonde.
Altre volte c’è una trasparenza come acqua di fonte.
(Fabrizio Caramagna)

Di cieli stellati così limpidi da svelare tutta la trasparenza del proprio sfrontato desiderare.
(Fabrizio Caramagna)

C’è un solo modo che rende la scrittura semplice e brillante: che sia trasparente – chiara, limpida come un ruscello – e che sia al tempo stesso una trasparenza che non ti stancheresti mai di contemplare per la sua profondità.
(Fabrizio Caramagna)

C’è una magia dove non serve il trucco. La trasparenza.
(Fabrizio Caramagna)

Alla mia nascita una fata si è chinata su di me e mi ha detto: “Esercitati ad osservare e a pensare. Non ti sfuggano il colore del cielo, la fragilità di un filo d’erba, lo stupore di uno sguardo. Solo così vedrai in questo mondo l’altro in trasparenza, come una filigrana invisibile dentro un foglio di carta”.
(Fabrizio Caramagna)

E se fossero cambiate le regole del gioco? E se l’onesta, la lealtà e la trasparenza fossero rimaste le uniche a giocare con le vecchie regole?
(Fabrizio Caramagna)

Niente mi sembra più straziante del rumore del vetro che si rompe: è il suono della trasparenza che torna nell’opacità delle cose.
(Fabrizio Caramagna)

Chi non conosce la trasparenza, abita il sotterfugio.
(Fabrizio Caramagna)

Persone come rubinetti aperti di acqua trasparente in un mondo di soli contagocce.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.