Frasi e aforismi sulla geometria

Frasi e aforismi sulla geometria, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla matematica, Frasi e aforismi sul cerchio e Frasi e aforismi sul quadrato.

**

Frasi e aforismi sulla geometria

Per la fisica e la geometria la terra è una sfera. Per la società è una piramide che tutti tentano di scalare. Per la morale è un circolo vizioso.
(Fabrizio Caramagna)

Geometrie perfette. L’ovale del tuo viso affacciato ai quattro angoli retti di una finestra e più in là la sfera del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Le rette parallele che non si incontrano mai, pur camminando fianco a fianco. Di tutte le scienze, la geometria sa essere la più beffarda.
(Fabrizio Caramagna)

L’impossibile geometria delle nuvole. La matematica ordinata dei cipressi. E una strada che passa accanto.
(Fabrizio Caramagna)

La farfalla. Il suo volo è regolato dal tempo di un altro universo. E anche la sua geometria non è la nostra, ignora la retta e la linea dritta.
Una civiltà di farfalle non avrebbe mai inventato l’aeroplano. Nemmeno il treno. E neppure il denaro e il profitto. Ma la poesia sì. E anche l’arte.
(Fabrizio Caramagna)

Da secoli è in atto una guerra geometrica. Il cactus è a favore delle rotondità e delle curve smussate, ma le spine amano le linee dritte e affilate. Chi vincerà?
(Fabrizio Caramagna)

I circoletti culturali fanno sempre quadrato sui loro autori. Non sono aperti ad altre forme geometriche.
(Fabrizio Caramagna)

Nessun successo è mai assicurato, mentre ogni esitazione conduce al naufragio.
Non c’è una geometria del successo, mentre c’è una matematica del fallimento.
(Fabrizio Caramagna)

Durante un congresso di geometria, venne scritto sulla lavagna un problema che nessuno scienziato era stato in grado di risolvere. La sera arrivò un ragno nella sala vuota e ci mise 5 minuti a trovare la soluzione. “Mah, ne ho trovati di più difficili mentre stendevo la ragnatela” disse il ragno, prima di andarsene.
(Fabrizio Caramagna)

Non è contraddizione. E’ che ogni tanto le mie rette parallele, stanche di correre nella stessa direzione, decidono di sperimentare altre geometrie.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.