Frasi e aforismi sul marciapiede

Frasi e aforismi sul marciapiede, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla città, Frasi e aforismi sul semaforo e Frasi e aforismi sul traffico.

**

Frasi e aforismi sul marciapiede

Cammino veloce in questa città, sul bordo del marciapiede, un passo dietro l’altro e mai qualcuno che giochi con me a scontrarsi all’angolo tra il destino e l’inevitabile.
(Fabrizio Caramagna)

Le scarpe scrivono sulla polvere del marciapiede con delle lettere a volte tranquille, placide, docili, a volte nervose, irruente, veloci. Poi all’improvviso mettono un punto ed entrano in un negozio o salgono su un bus.
(Fabrizio Caramagna)

Il buio ammorbidisce i marciapiedi e mette a dormire le forme del giorno. C’è spazio solo per i passi lenti, i corpi sospesi, gli occhi che guardano le stelle.
(Fabrizio Caramagna)

Non hai mai avuto un infanzia se non facevi finta che l’estremità del marciapiede era una trave e tu ci camminavi senza perdere l’equilibrio
(Fabrizio Caramagna)

I marciapiedi dell’infanzia. Lì c’erano tutte le certezze. Oltre, nella strada, solo pericoli o tentazioni.
(Fabrizio Caramagna)

Nell’uomo c’è la luce della Galassia NGC 1365 e la polvere del marciapiede.
(Fabrizio Caramagna)

Come ci si innamora? Si casca, si inciampa…?
Si perde l’equilibrio e si cade sul marciapiede,
sbucciandosi le ginocchia e il cuore?
O si vola verso l’alto, dicendo addio alle vecchie abitudini, ai vecchi gesti, ai vecchi spazi?
Migrando da un pianeta all’altro, da una galassia all’altra?
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.