Frasi e aforismi sul suicidio

Frasi e aforismi sul suicidio e il suicidarsi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla morte, Frasi e aforismi sulla disperazione e Frasi e aforismi sulla depressione.

**

Frasi e aforismi sul suicidio e il suicidarsi

Quando ho voglia di suicidarmi, penso alla bellezza di un tramonto e dico: “Non ho il diritto di fargli questo”.
(Fabrizio Caramagna)

Quando uno minaccia il suicidio, vuole gridare a tutti: “Amatemi, prima che sia troppo tardi”.
(Fabrizio Caramagna)

Un dio che condanni all’inferno i suicidi, dopo averli visto fare una vita di inferno, sarebbe davvero un dio diabolico.
(Fabrizio Caramagna)

Nutriva verso di sé un tale odio che rifiutò di darsi la soddisfazione del suicidio.
(Fabrizio Caramagna)

L’idea del suicidio si scavò un cammino in lui, attraversò il cuore e i polmoni e finì in un manoscritto senza aver leso alcun organo essenziale.
(Fabrizio Caramagna)

L’astrologo Cardano si suicidò alla data che aveva calcolato come quella del suo decesso.
A volte per dare ragione al proprio orgoglio si fanno i gesti più folli.
(Fabrizio Caramagna)

Per quanto riuscito, il suicidio è il contrario del delitto perfetto: l’assassino non ha mai un alibi.
(Fabrizio Caramagna)

Il pignolo, per avere le date simmetriche sulla sua tomba, decise di suicidarsi il giorno del suo compleanno.
(Fabrizio Caramagna)

Il suicida è un segno meno, che vuole sottrarre se stesso alla somma del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni suicidio è plateale, anche inghiottire una pillola.
(Fabrizio Caramagna)

Un dittatore che si annoia, avendo tutti i sudditi ai suoi piedi, può solo decidere di togliersi la vita o uccidere qualcuno. Siccome la decisione di suicidarsi è troppo estrema, la cosa più facile è ordinare un massacro.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore è un precipizio dal quale tutti quanti ci siamo suicidati almeno una volta.
(Fabrizio Caramagna)

La morte si suicida in me tutti i giorni.
(Fabrizio Caramagna)

Che voglia, a volte, di abbandonare me stesso senza abbandonare la vita.
(Fabrizio Caramagna)

Nelle persone superficiali e vuote, mi immagino pensieri e ragionamenti che rifiutano di nascere, che si suicidano nell’inconscio, pur di non essere pensati.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.