Frasi e aforismi sul fallimento

Frasi e aforismi sul fallimento, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi motivazionali, Frasi e aforismi sulla delusione e Frasi e aforismi sul successo.

**

Frasi e aforismi sul fallimento

Giorni in cui io sono soltanto il luogo in cui vari fallimenti lottano fra loro per la supremazia.
(Fabrizio Caramagna)

In qualunque modo unisco gli errori che ho fatto, leggo sempre a chiare lettere: io valgo.
Per questo ho il diritto di riprovare.
(Fabrizio Caramagna)

La vita di ciascuno è costellata di porte chiuse, di fallimenti, di “ma io credevo…”.
Ma se provi a guardare oltre, c’è una lezione che hai imparato e la possibilità di riprovarci.
(Fabrizio Caramagna)

Dare alla troppe cose da fare la colpa dei propri fallimenti è come dire che non si riesce a nuotare a causa della vastità del mare.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni tanto affiora una voce in me. Mi dice:
“Sei inutile”
“Sei orribile”
“Nessuno ha bisogno di te”.
Eppure dentro di me
ci sono frammenti e atomi
di pianeti lontani,
di supernove luminose,
di galassie infinite.
I secoli e l’universo
hanno lavorato per creare ciò che sono.
(Fabrizio Caramagna)

Il fallimento non è propriamente un passo indietro,
se l’esperienza è un passo avanti.
(Fabrizio Caramagna)

Il fallimento è la lente di ingrandimento della vita.
(Fabrizio Caramagna)

Il miglior risultato che si ottiene dopo un fallimento è avere la prova della propria esistenza. Abbiamo fallito, ma proprio per questo esistiamo.
(Fabrizio Caramagna)

La vita non è mai un fallimento. Se pensi che lo sia è perché la chiami con il nome di un altro piuttosto che con il nome che ha. Il tuo.
(Fabrizio Caramagna)

La fortuna, che non si presenta all’appuntamento con il nostro destino, rende più accettabili i nostri fallimenti.
(Fabrizio Caramagna)

Una giornata passata a gareggiare con versioni precedenti di me stesso. Ho bisogno di un tramonto, un campo di papaveri e una spalla su cui lasciarmi andare, libero dalla paura di fallire o dalla preoccupazione di riuscire.
(Fabrizio Caramagna)

La pioggia non cade, perché cadere indica una specie di fallimento.
La pioggia è un contatto continuo, una respirazione diversa e profonda, una musica segreta, il proposito di convertire il mondo in qualcosa di più liquido e delicato.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.