Frasi e aforismi sull’indifferenza

Frasi e aforismi sull’indifferenza e gli indifferenti, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’egoismo, Frasi e aforismi sul vuoto e Frasi e aforismi sul narcisismo e egocentrismo.

**

Frasi e aforismi sull’indifferenza

“Non è un problema mio”. Da qui nascono tutti i problemi del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

“Se non ci penso più, allora non esiste”: il gioco preferito dell’indifferenza e dell’egoismo, ma così perdiamo noi, perdono tutti.
(Fabrizio Caramagna)

Poi ci sono gli indifferenti e i menefreghisti e li riconosci perché hanno quel modo di vivere che non produce più alcuna luce.
(Fabrizio Caramagna)

“Non è affar mio, non m’interessa e dunque non c’è bisogno di me”. Così abbiamo cominciato a perdere l’anima.
(Fabrizio Caramagna)

Le cose più lontane da noi non sono le stelle, ma gli occhi di chi pensa ad altro.
(Fabrizio Caramagna)

Quanta indifferenza non vista, dietro un “Oh, mi spiace, che peccato”.
(Fabrizio Caramagna)

Alle volte l’indifferenza si nasconde in un semplice “come stai?” la cui risposta non verrà mai ascoltata.
(Fabrizio Caramagna)

L’indifferenza è solo una strategia della paura: apparentemente, quella più comoda.
(Fabrizio Caramagna)

Non ci fermiamo più davanti ai portoni per leggere il nome di un nuovo nato o di chi è morto nelle strade della nostra città.
Anche questa è indifferenza e fretta.
(Fabrizio Caramagna)

Questa società oscilla tra il disturbare in continuazione e l’indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

Certa indifferenza, pur di non occuparsene, lascia liberamente sguazzare ogni sorta di bruttezza.
(Fabrizio Caramagna)

L’arroganza e l’indifferenza. Quando vanno a braccetto generano mostri.
(Fabrizio Caramagna)

Alle mani aperte del mendicante e del profugo voltiamo le nostre spalle piene di tatuaggi con i simboli dell’infinito e del guerriero. Ma bisognerebbe tatuarsi il simbolo dell’indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

In fondo siamo tutti nudi, vestiti solo di indifferenza e palpebre chiuse.
(Fabrizio Caramagna)

Non riesco a essere indifferente rispetto al dolore degli altri. Ne sento il riflesso, la rifrazione, l’osmosi, l’onda, la corrente. Come fa la gente a non sentire tutto questo?
(Fabrizio Caramagna)

Per molti l’indifferenza è un rifugio a un prezzo davvero stracciato.
(Fabrizio Caramagna)

Ci estingueremo, falcidiati da un’epidemia di indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

L’indifferenza non si dice, si fa.
(Fabrizio Caramagna)

Vedere una persona che cade.
E mentre tutti fanno gli indifferenti, immagino una mano che si allunga per rialzarla.
Il bene non è quella cosa difficile che descrivono.
Basta un gesto. A volte.
(Fabrizio Caramagna)

Fingi un malore, accasciati un attimo in una strada affollata, e avrai intorno tutto il vuoto e il silenzio che invochi da tempo.
(Fabrizio Caramagna)

Quelli che restano indifferenti davanti alla depressione di qualcuno, perché dicono “che problema c’è, gli va tutto bene!” hanno un concetto molto strano di “problema”, “tutto” e “bene”.
(Fabrizio Caramagna)

“Era Inevitabile”. Chi abusa di questo termine, ha deciso di lavarsi le proprie mani con l’indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi lei indossava un’indifferenza di pregevole fattura.
(Fabrizio Caramagna)

Il più grande peccato?
Rispedire la gentilezza al mittente, tra spifferi freddi di indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

In alcuni casi l’indifferenza non è egoismo né menefreghismo, è soltanto un dolore evitato.
(Fabrizio Caramagna)

La distrazione è una forma di indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

Di fronte ai miei problemi vorrei una dose di disincanto corretta con indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono donne molto belle che non provano nessuna forma di disprezzo o curiosità verso qualcuno, quanto piuttosto una tranquilla e sospesa indifferenza verso tutto il mondo – come se esse bastassero a se stesse.
(Fabrizio Caramagna)

Certe sottomissioni intollerabili in amori si spiegano perché si preferisce qualunque cosa all’indifferenza.
(Fabrizio Caramagna)

Conosco il mio specchio da tanti anni. Mai una volta che finga di essere indifferente alla decadenza del mio viso e che faccia finta di non vedere le mie rughe. Non è proprio gentile da parte sua.
(Fabrizio Caramagna)

Ci mettiamo a scrivere che un opinione ci è indifferente e ne discutiamo per cento pagine.
(Fabrizio Caramagna)

Se passa inosservato, conservalo con maggior cura: il suo valore è direttamente proporzionale all’indifferenza che l’accompagna.
(Fabrizio Caramagna)

Genova 14 agosto. Crolla il ponte Morandi.
Eppure nel cielo non si è mossa una stella.
E sulla terra non è nata né morta una foglia in più.
Come è indifferente l’universo alle tragedie dell’uomo.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 7 frasi preferite sull’indifferenza e gli indifferenti, di autori celebri e famosi

La nostra vita comincia a finire il giorno che diventiamo silenziosi sulle cose che contano.
(Martin Luther King)

Il peggiore degli atteggiamenti è l’indifferenza, dire “io non posso niente, me ne infischio”. Comportandovi così, perdete una delle componenti essenziali che ci fa essere uomini. Una delle componenti indispensabili: la facoltà di indignazione e l’impegno che ne è la diretta conseguenza.
(Stéphane Hessel)

Il desiderio è metà della vita; l’indifferenza è già metà della morte.
(Khalil Gibran)

Ignorare la sofferenza di un uomo è sempre un atto di violenza, e tra i più vigliacchi.
(Gino Strada)

Accadono tante cose, in ogni angolo di strada, in ogni coda in attesa… in qualunque sala d’aspetto o in un caffè. Tanta di quella umanità attraversa il nostro campo visivo… ma noi restiamo indifferenti, non ce ne accorgiamo neppure…
(Amos Oz)

L’opposto dell’amore non è odio, è indifferenza. L’opposto dell’arte non è il brutto, è l’indifferenza. L’opposto della fede non è eresia, è indifferenza. E l’opposto della vita non è la morte, è l’indifferenza.
(Elie Wiesel)

Chi vive veramente non può non essere cittadino, e parteggiare. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita.
(Antonio Gramsci)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.