Frasi e aforismi sull’orgoglio

Frasi e aforismi sull’orgoglio, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla timidezza, Frasi e aforismi sul narcisismo e egocentrismo e Frasi e aforismi sull’egoismo.

**

Frasi e aforismi sull’orgoglio

Bisogna imparare a chiedere scusa. L’orgoglio ci intrappola, l’umiltà ti libera.
(Fabrizio Caramagna)

Vieni, ignoriamoci da vicino.
Così vicino da sentire l’odore del nostro orgoglio e delle piccole incomprensioni e del “se vuole mi cerca lui, io non lo cerco più”.
(Fabrizio Caramagna)

Io sono dove non puoi raggiungermi.
Al di là delle tue sicurezze. Oltre il tuo orgoglio. Fuori dalle tue catene.
Dove ci sono sceneggiature ingarbugliate, amori spettinati,
venti imprevedibili. Lì amo stare.
(Fabrizio Caramagna)

A conti fatti,
l’orgoglio è la somma di tutte le porte che non abbiamo aperto e di tutte le chiavi che non abbiamo voluto dare agli altri.
(Fabrizio Caramagna)

Vado a chiedere all’orgoglio quali sono le sue richieste per liberare le mie emozioni.
(Fabrizio Caramagna)

Nella stanza dell’orgoglio ci sono persone, sorrisi e opportunità perdute.
(Fabrizio Caramagna)

La curiosità ci porta dovunque,
l’orgoglio fa in modo che non ci si fermi da nessuna parte.
(Fabrizio Caramagna)

Così orgoglioso che ha il filo spinato di fuori e le ragnatele di dentro.
(Fabrizio Caramagna)

Tempo perduto: contraddire gli idioti, ragionare con gli orgogliosi, credere un istante agli adulatori.
(Fabrizio Caramagna)

Mi chiedo cosa ne è delle nostre occasioni perdute? Forse non muoiono per sempre, ma vengono raccolte da un angelo, pronto a restituircele un giorno quando saremo diventati più saggi e meno orgogliosi.
(Fabrizio Caramagna)

L’orgoglio non riesce a perdonarsi quello che gli si perdona.
(Fabrizio Caramagna)

Non sempre il silenzio è umiltà. A volte dentro di esso parla l’orgoglio.
(Fabrizio Caramagna)

Penso che avesse bisogno di aiutare.
Di essere aiutato no: non era nella sua natura, era troppo orgoglioso.
A ciascuno la sua specialità.
(Fabrizio Caramagna)

E’ la malinconia, ma anche la delusione, il desiderio, l’incredulità, il distacco, l’orgoglio, l’insoddisfazione.
E non è mai la saggezza.
Ma quando verrà la saggezza?
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono ancora nella chiesa preti che non parlano con bocche di plastica, ma parlano con la voce piena di parole vere, il volto che sa di pane fresco e la mano che – quando stringe – ha la stessa forza delle cattedrali.
Essi sanno che a Dio ci si arriva più con l’innocenza del bambino che con l’orgoglio e la vanità degli adulti.
(Fabrizio Caramagna)

Dopo una certa età l’orgoglio è patetico, la vanità ridicola.
(Fabrizio Caramagna)

Invecchiare è vedere come l’albero secco dell’orgoglio si vada riempiendo delle screpolature dell’umiltà e dell’accettazione.
(Fabrizio Caramagna)

L’astrologo Cardano si suicidò alla data che aveva calcolato come quella del suo decesso.
A volte per dare ragione al proprio orgoglio si fanno i gesti più folli.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.