Frasi e aforismi sull’odio

Frasi e aforismi sull’odio, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sull’amore, Frasi e aforismi sull’invidia e Frasi e aforismi sulla falsità e la finzione.

**

Frasi e aforismi sull’odio

Da quando ho cominciato ad odiare, i passeri non vengono più sul mio balcone.
(Fabrizio Caramagna)

Il nostro tratto di umanità scompare quando la fiamma della ragione si spegne e restiamo intrappolati nella buia galleria dei nostri rancori e odi personali.
(Fabrizio Caramagna)

Quando l’odio ha la vita così lunga, è perché si ricorda di essere stato amore.
(Fabrizio Caramagna)

L’odio è talvolta la continuazione dell’amore con altri mezzi.
(Fabrizio Caramagna)

A volte, vorrei dirti che ti odio.
E vorrei dirtelo lì, alla base del collo, in prossimità della spalla, dove i tuoi sussurri sono più delicati e i tuoi pensieri si fanno incomprensibili
(Fabrizio Caramagna)

E’ più facile amare una donna che abbiamo odiato che amarne una che non amiamo più.
(Fabrizio Caramagna)

Vivo perché sono morto dentro tante volte,
amo perché ho provato l’odio e mi ha fatto paura,
do perché so che cosa vuol dire non ricevere niente,
ascolto perché mi piace vedere le parole risplendere quando vengono ascoltate,
apro il mio cuore perché è l’unico modo di farlo respirare.
(Fabrizio Caramagna)

Quelli che odiano non si rendono conto che il vero problema è quando lasciano che l’odio si trasformi in un organo in più del proprio corpo, a metà tra il fegato o la gola.
(Fabrizio Caramagna)

Per ognuno posso fare un elenco dei suoi odii e delle sue invidie, mentre non non riesco mai a capire che cosa gli faccia brillare gli occhi.
(Fabrizio Caramagna)

A volte si sceglie di odiare semplicemente perché amare è troppo doloroso.
(Fabrizio Caramagna)

L’odio è come una ospitalità generosa: quando ce n’è per uno, ce n’è per dieci.
(Fabrizio Caramagna)

Favorito dalla rete di contatti del mondo d’oggi, l’odio dilaga come un’epidemia, con untori consapevoli e inconsapevoli portatori sani.
(Fabrizio Caramagna)

L’odio su internet è come una sigaretta che gira tra compagni.
Ognuno aspira una boccata e scrive un insulto
in questo rito collettivo dove ciò che conta è sfogare la propria rabbia,
scaricare la propria frustrazione, riempire il proprio vuoto
e sentirsi per un attimo importante.
Non importa se poi la sigaretta finisce per bruciare vivo qualcuno.
(Fabrizio Caramagna)

Gli haters ti etichettano in tutti i modi possibili, perché loro sono “più” di te. E io sono felicissimo di essere quel “meno”.
(Fabrizio Caramagna)

L’haters vive come un’ingiustizia il fatto che non mi detestino tutti come fa lui.
(Fabrizio Caramagna)

Quando incontri l’odio, puoi fare emergere quello che non sapevi di avere, oppure puoi riconoscerlo ed essere libero di perdonare.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono persone che odierò per tutta la vita. Una di queste è la versione nascosta di me che non ha mai voluto sbocciare.
(Fabrizio Caramagna)

Il “per sempre” funziona poco con l’amore. Funziona più con l’odio.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore può durare una vita. L’odio può trasmettersi per generazioni.
(Fabrizio Caramagna)

Può succedere che l’odio per una persona conosciuta dieci anni fa si trasformi in travolgente tenerezza?
(Fabrizio Caramagna)

Odiare in eccesso nasconde amore o ammirazione.
(Fabrizio Caramagna)

L’odio è la rabbia delle persone prigioniere delle loro emozioni.
La determinazione è la rabbia delle persone che si sono liberate delle loro emozioni.
(Fabrizio Caramagna)

Questi azzurri celeste indaco mattutini che meravigliano anche alla milionesima volta, ti ricordano tra le altre cose quanto tempo perdiamo ad odiare.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.