Frasi e aforismi sul porto

Frasi e aforismi sul porto, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul pontile e il molo, Frasi e aforismi sul mare e Frasi e aforismi sulla nave e la barca.

**

Frasi e aforismi sul porto

Un piccolo porto nella notte. L’acqua buia e calma. Le luci del paese. Le ombre delle barche ormeggiate. E quel silenzio morbido come se ogni cosa avesse trovato il suo rifugio.
(Fabrizio Caramagna)

La nave che rientra nel porto dopo un lungo viaggio in mare.
Finalmente ha un pontile a cui poter confidare che è stanca.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono barche che sono cariche di anni. E tutti i soli, tutte le lune, tutta l’acqua di mare, tutte le tempeste, tutti i venti ci sono passati sopra.
(Fabrizio Caramagna)

I porti, di giorno, sono occhi spalancati. Hanno fame di orizzonti e sete di destinazioni. I porti, sotto il sole, aspettano che il viaggio accada.
(Fabrizio Caramagna)

Quell’odore di legno, di mare e di porto. Le facciate scrostate delle barche e i misteri che custodiscono dentro di sé.
(Fabrizio Caramagna)

Ho sempre amato i porti, mano che si fa rifugio e poi si apre ad esplorare i limiti del mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Nel porto la felicità arriva a strappi e la conservo per qualche minuto sui polpastrelli che profumano di corde, reti e orizzonti lontani.
(Fabrizio Caramagna)

Nei porti i velieri allisciano le vele al sole, ma quante cose hanno visto là fuori: tempeste, libecci, tramontane, groppi di vento, grandine, bonacce.
(Fabrizio Caramagna)

La meraviglia non si ferma mai due volte nello stesso porto.
Il vento del possibile sempre la trascina verso nuovi altrove.
(Fabrizio Caramagna)

Se non togli mai gli ormeggi, rischi di non conoscere te stesso.
(Fabrizio Caramagna)

Lei voleva una barca, lui gli offrì un’ancora.
Lei cercava il vento, lui gli offrì un porto.
Lei voleva l’amore, lui gli offrì la sicurezza.
(Fabrizio Caramagna)

Occorre il coraggio di decidere e puntare la barca verso l’orizzonte anziché verso il porto.
(Fabrizio Caramagna)

Oggi c’è il vento giusto, quello che scompiglia, che sospinge, che consente navigazioni e approdi.
Basta un sogno e la voglia di provarci. Vuoi venire con me?
(Fabrizio Caramagna)

Navighiamo negli anni. Prima di porto in porto. Poi di scoglio in scoglio. Poi di naufragio in naufragio.
(Fabrizio Caramagna)

Tra la nebbia, in un luogo dove le barche sussurrano la loro tristezza e nostalgia, c’è un porto che ci aspetta.
(Fabrizio Caramagna)

Quando ti credi in porto: talora è lì che naufraghi.
(Fabrizio Caramagna)

La sera è un davvero un porto, se la giornata ha subito troppi viraggi di emozioni e umori.
(Fabrizio Caramagna)

Persone in cui cerchi l’approdo, ma loro sono mare. Ci puoi solo navigare, senza mai poterti fermare.
(Fabrizio Caramagna)

Per molti la falsità è l’unico porto che conoscono dove attraccare con la loro barca.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.