Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sull’inverno

Frasi e aforismi sull’inverno, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla neve e Frasi e aforismi sulla primavera.

Nel cuore dell’inverno restiamo a tu per tu con l’essenza intima del mondo. Poche le distrazioni, assenti i colori, elusivi gli odori, troviamo solo geometrie essenziali e il silenzio nella sua forma più raffinata.
(Fabrizio Caramagna)

D’inverno ci sono i lampioni più belli di sempre. Si accendono presto e hanno dita di luce nel buio. Ma la gente ha le mani in tasca e il passo veloce di chi non guarda.
(Fabrizio Caramagna)

Cose belle dell’inverno: i mandarini, le castagne e le tasche del cappotto.
(Fabrizio Caramagna)

Inverno.
La tazza di tè fumante, le cose ritrovate nelle tasche del cappotto, l’orizzonte che prova a trattenere la luce della sera ma non ci riesce, dai, prendi tutto il tuo stupore e usciamo a raccontare qualcosa di bello ai lampioni.
(Fabrizio Caramagna)

Sdraiarsi sulla sabbia del mare d’inverno, aprire le mani al sole e lasciare evaporare l’identità.
(Fabrizio Caramagna)

– Che hai?
(Paura del vuoto. Che diventi buio all’improvviso. Di inciampare e cadere. Di riaprire vecchie ferite)
– Nulla. Pensavo che è un altro inverno.
(Fabrizio Caramagna)

L’inverno. Guardare dalla finestra e fare a meno di un colore alla volta fino al grigio, all’ombra, alla convinzione di essere ciechi. Come è lontana la primavera.
(Fabrizio Caramagna)

Intanto si è fatto buio e sembra che questa volta l’inverno voglia fare sul serio.
I ricordi mi chiedono dell’estate e io non so che rispondere.
(Fabrizio Caramagna)

E’ arrivato l’inverno.
Ho tolto il volume alle mie emozioni, il sangue mi pulsa sotto la pelle come se volesse nascondersi e i giorni finiscono tutti allo stesso modo, chiusi dentro un cassetto, con un odore di cose rotte o perdute.
(Fabrizio Caramagna)

Negli occhi non ci sono più le rotte marine, i vortici del sole, le corse sui prati. L’inverno ha cancellato ogni cosa.
(Fabrizio Caramagna)

Sopra la terra, l’inverno è ghiaccio e freddo e venti intrattabili e giornate senza uscita.
Ma sotto la terra fa un lavoro silenzioso e paziente che nessuno nota. Reimpasta le zolle, custodisce il silenzio dei semi, prepara la primavera.
(Fabrizio Caramagna)

Inverno. Quante farfalle sono nascoste dietro il tendone blu del cielo in attesa della primavera?
(Fabrizio Caramagna)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.