Frasi e aforismi sulle capriole

Frasi e aforismi sulle capriole, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla verticale, Frasi e aforismi sul salto e il saltare, Frasi e aforismi sul tuffo e Frasi e aforismi sulla caduta e il cadere.

**

Frasi e aforismi sulle capriole

Neanche ti immagini le volte che ti ho portata a fare le capriole dentro un quadro di Matisse e non ne siamo più usciti fuori.
(Fabrizio Caramagna)

Fai una capriola.
Non sai neppure se definirla una capriola.
È più un gioco con l’aria fresca, il prato e il sole.
Una cosa fra te e l’universo.
(Fabrizio Caramagna)

Scegli.
Bolle di sapone e capriole tra le nuvole e testa sotto la sabbia e fino a sei pensieri impossibili
o l’estrema logica del dell’ordine e del dovere.
(Fabrizio Caramagna)

E se invece prendessi un’altra strada,
se invece di fare lo stesso percorso
inventassi una capriola
o un salto sulla luna?
(Fabrizio Caramagna)

Voglio parlare con il calendario. Dove è il mese delle capriole sulla luna e dei viaggi fino a Saturno?
(Fabrizio Caramagna)

Capriole, ruote e verticali. Ogni tanto bisognerebbe tornare a osservare il mondo a testa in giù. Come si faceva quando si era bambini.
(Fabrizio Caramagna)

Ai passi da gigante preferisco le capriole nel prato.
(Fabrizio Caramagna)

Preferisco schierarmi dove il terreno è adatto per fare le capriole.
(Fabrizio Caramagna)

C’è chi mette le mani avanti per difendersi e poi ci sono io che le metto per provare a fare la capriola.
(Fabrizio Caramagna)

Partiamo dal presupposto e andiamo a fare due capriole sull’erba.
(Fabrizio Caramagna)

Io un amore così l’ho conosciuto. Lei correva luminosa nel prato e aveva gambe lunghe e sottili pronte a fare una capriola davanti a ogni fiore.
(Fabrizio Caramagna)

Quella notte Andromede ci vide ridere e fece una capriola, per la felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Facciamo un pezzo di strada insieme e parliamo un po’ di quello che succederebbe se i fiori imparassero a fare le capriole nel prato?
(Fabrizio Caramagna)

Andiamo a fare un po’ di capriole sul buonsenso?
(Fabrizio Caramagna)

Ho sempre amato fare le capriole, anche solo per vedere se certe persone, a testa in giù, sono migliori.
(Fabrizio Caramagna)

Cos’è innamorarsi? E’ raccogliere margherite e fare capriole? O è finire in una galassia del tutto nuova con altre stelle e lune e orbite? O è inciampare e cadere per terra sbattendo la faccia? Oppure è tutto questo insieme?
(Fabrizio Caramagna)

Pensavo che potremmo fare un passo indietro, o due in avanti,
o camminare sulle nuvole, o fare una capriola,
potremmo anche provare a volare se vuoi,
tutto meno che stare fermi e immobili nelle nostre convinzioni e nelle nostre paure.
(Fabrizio Caramagna)

In amore non ci sono statistiche. Nessuno può fare statistiche dei voli degli angeli in cielo o delle capriole di due farfalle nell’aria.
(Fabrizio Caramagna)

Le onde fanno scorribande e capriole ininterrotte. Mai si fermano le loro creste e anche quando è notte si rincorrono sempre. Nessuna madre è mai riuscita a metterle a dormire.
(Fabrizio Caramagna)

Il sabato è libertà pura. E’ sabato, ma potrebbe essere un sentiero che si perde nel bosco, una pagina che ti meraviglia, una fetta di torta al profumo di mele, una canzone di vent’anni fa, un capriccio, una capriola.
(Fabrizio Caramagna)

Un aquilone è fatto di vento e di bambini.
Dentro di esso c’è l’anima colorata dei bambini e l’anima spensierata del vento.
E quando l’aquilone vola fa le capriole come i bambini e vuole scappare come il vento.
(Fabrizio Caramagna)

Certe volte quando non so rispondere vorrei dire: “però so fare il tuffo con capriola, ti faccio vedere?”
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.