Frasi e aforismi sulla grandezza e le persone grandi

Frasi e aforismi sulla grandezza e le persone grandi, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul valore, Frasi e aforismi sugli eroi e l’eroismo e Frasi e aforismi sul bene e la bontà.

**

Frasi e aforismi sulla grandezza e le persone grandi

Non ambite al successo, ma alla grandezza.
Il successo è effimero e deve molto alla fortuna e alla casualità. La grandezza no. La grandezza è una luce interiore contro cui neanche il più meschino dei destini può qualcosa.
(Fabrizio Caramagna)

La grandezza di un uomo non può essere disgiunta dalla sua gentilezza: un grande uomo è sempre disponibile verso gli altri.
(Fabrizio Caramagna)

La differenza tra grandezza e meschinità sta in quello che uno fa quando nessuno lo guarda.
(Fabrizio Caramagna)

Grandezza d’animo: dove metterla in un mondo dove le menti sono sempre più ristrette?
(Fabrizio Caramagna)

La grandezza di un uomo sa farsi ammirare anche nella disgrazia.
(Fabrizio Caramagna)

I grandi hanno ideali, i piccoli hanno ideologie.
(Fabrizio Caramagna)

Gli uomini deboli agiscono per soddisfare i loro bisogni, quelli grandi per soddisfare i loro doveri.
(Fabrizio Caramagna)

La grandezza è brillare senza spegnere la luce degli altri.
(Fabrizio Caramagna)

Gli uomini che volano alto lasciano impronte più profonde.
(Fabrizio Caramagna)

E’ più grande di sé chi si giudica più piccolo di ciò che non è.
(Fabrizio Caramagna)

Gli uomini nascono. Un grande uomo nasce una seconda volta.
(Fabrizio Caramagna)

Nessuno nasce grande, ma quanti diventano piccoli e meschini.
(Fabrizio Caramagna)

L’impulso creatore del genio è quello di un angelo che vorrebbe ali più grandi.
(Fabrizio Caramagna)

La cosa più difficile dell’essere amico di una persona grande è mantenere intatto il valore della sua grandezza. Da vicino ne conosciamo i difetti e ridiamo insieme a lui.
(Fabrizio Caramagna)

Quanti grandi uomini diventano piccoli allorché entrano in contatto con il potere.
(Fabrizio Caramagna)

Il ricco in cammino raggiunge le estremità di tutto. Crede di trovare la sua grandezza. Non tocca che la sua piccolezza.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni grande città ne rinchiude una più piccola dove risiede tutta la sua grandezza.
(Fabrizio Caramagna)

La grandezza di un classico è nel creare uno spazio immortale dove risuonano echi che arrivano fino a noi. Una continua, incessante cascata di echi che supera i secoli.
(Fabrizio Caramagna)

A 16 anni non sapevamo nulla della grandezza di certi libri eppure ci avventuravamo lì dentro come quando si entra in un mondo misterioso.
(Fabrizio Caramagna)

Una differenza importante tra un grande scrittore e un pessimo scrittore è che del primo vogliamo conoscere anche gli scarti. Sentiamo che in ciò che scarta c’è qualcosa da imparare.
(Fabrizio Caramagna)

Il Presepe è cercare Dio nell’immensamente grande e vederlo incarnato nell’immensamente piccolo.
(Fabrizio Caramagna)

Il Big Bang evoca il suono di un’esplosione. Ma spesso gli inizi, anche di cose grandiose, nascono nel silenzio o nel sussurro.
(Fabrizio Caramagna)

Il mare è l’unico essere infinito che si pone umilmente ai nostri piedi, senza mai perdere una briciolo della sua grandezza.
(Fabrizio Caramagna)

Un grande amore comincia molto prima di amare. Un amore è grande per la grandezza del dolore che l’ha preceduto, per tutte quelle notti passate a guardare stupiti un letto vuoto, per tutte quelle domande fatte al proprio cuore chiedendosi perché.
(Fabrizio Caramagna)

Qualcuno un giorno mi disse
“Tu sei un grande tesoro.
Quando cerchi dentro te stesso,
portati un forziere enorme”.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.