Frasi e aforismi sull’ipocrisia

Frasi e aforismi sull’ipocrisia, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla falsità e la finzione, Frasi e aforismi sull’apparenza e Frasi e aforismi sull’adulazione.

**

Frasi e aforismi sull’ipocrisia

E’ negli incontri frettolosi, nelle chiacchiere che si sovrappongono, nei sorrisi stampati in faccia che l’ipocrisia si esprime al meglio.
(Fabrizio Caramagna)

Potresti essere così gentile da essere meno gentile?
Ti si vede tutta l’ipocrisia.
(Fabrizio Caramagna)

E’ peggio fingere gentilezza che fingere orgasmi.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrisia è dare il veleno a qualcuno e augurargli la sua pronta guarigione.
(Fabrizio Caramagna)

Quanta ipocrisia ci vuole per augurare a un altro di essere felice quando si allontana da noi.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrita riesce a dire qualcosa di molto diverso da quello che pensava e riesce a dare la giusta e cordiale intonazione a quel qualcosa di diverso che secondo lui dovrebbe essere detto.
(Fabrizio Caramagna)

Lei era buona per convenienza e comodità, perché voleva andare in paradiso, quando in realtà le persone buone sono la popolazione più numerosa all’inferno. Essere gentili e cortesi, può ingannare Dio ma non il Diavolo.
(Fabrizio Caramagna)

Prima di addormentarsi, l’ipocrita ripone il suo sorriso ben ripiegato sulla sedia di fianco al letto.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrita era stanco quel giorno. Tutte le copie delle sue maschere erano finite. Non sapeva più cosa mettere sul volto.
(Fabrizio Caramagna)

“Mi fa piacere sentirti” è l’anticamera dell’ipocrisia.
(Fabrizio Caramagna)

La vicinanza tra Ipotesi e Ipocrisia nel dizionario mi fa sospettare che se la tua ipotesi fosse stata formulata erroneamente, non me lo diresti.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrisia del nostro paese prevede il commuoversi se il migrante affoga e l’indignarsi se arriva sano e salvo a riva.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrisia degli infedeli. Quando dicono: “non sono fedele, ma sono leale”.
(Fabrizio Caramagna)

Maschera davanti, dietro ipocrisia. Hanno bei sorrisi, però dentro sono corrosi dalla finzione. Io, i fumi che esalano, non li voglio più respirare.
(Fabrizio Caramagna)

Aggiustati la maschera di ipocrisia, che ti si vede il naso da pagliaccio.
(Fabrizio Caramagna)

Le facce che non dimentico sono quelle di chi ha l’ipocrisia di indossarne più di una.
(Fabrizio Caramagna)

Così falso e ipocrita da riuscire a convincere anche se stesso che la sua faccia è quella che vede ogni mattina allo specchio.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrita non ha espressione: ha rappresentazioni.
(Fabrizio Caramagna)

Anche l’ipocrisia ha una sua logica. Anzi, più di una.
(Fabrizio Caramagna)

Mi disgusta chi fa le domande conoscendo le risposte, quell’ipocrita teatrino in cui si finge di essere sorpresi e offesi.
(Fabrizio Caramagna)

Vergogna, ti presento i furbi e gli ipocriti.
Furbi e ipocriti, questa è la Vergogna.
Su stringetevi la mano, conoscetevi e frequentatevi il più possibile.
(Fabrizio Caramagna)

Invidiosi pure della ombra proiettata dall’altra persona, ma poi elargitori di puri complimenti ipocriti.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrisia è la fedele amante pubblica di ciò che rinnega in privato.
(Fabrizio Caramagna)

Alcuni morali ipocrite si scandalizzano più per le parole che per i fatti.
(Fabrizio Caramagna)

Una gentilezza che non nasce dalle circostanze, ma da un galateo è la quintessenza dell’ipocrisia.
(Fabrizio Caramagna)

La cortesia è la più ipocrita delle qualità e la ruvidezza il più franco dei difetti.
(Fabrizio Caramagna)

“La prossima volta” è la più letale e la più ipocrita delle scuse.
(Fabrizio Caramagna)

“La cortesia è ipocrita!” dicono gli scortesi per giustificarsi. E’ vero, ma loro non hanno mai provato a renderla sincera!
(Fabrizio Caramagna)

Per non dire le cose in tempo e per fare gli ipocriti con una falsa cortesia, molti finiscono per lavorare il doppio e per niente.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrita: uno di quelli che loda ad alta voce e odia in silenzio.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrita inizia a ridere un secondo prima che tu abbia finito di raccontare la barzelletta. Rischiando di ridere per nulla.
(Fabrizio Caramagna)

Tu confondi l’intelligenza con l’erudizione, la razionalità con il cinismo, l’educazione con l’ipocrisia, la prudenza con la viltà. E questo spiega molte cose.
(Fabrizio Caramagna)

La modestia può essere la più ipocrita delle ipocrisie.
(Fabrizio Caramagna)

Aveva così pochi scrupoli la sua ambizione, era così ipocrita e meschino che, dopo aver utilizzato gli altri come i gradini di una scala, era capace di continuare ad arrampicarsi usando la corda di una forca.
(Fabrizio Caramagna)

Quante ipocrite affermazioni sul valore insostituibile della vita umana: che cosa ne ha sempre fatto lo Stato durante le guerre?
(Fabrizio Caramagna)

Con il suo sorriso forzato, l’ipocrita cammina lentamente accarezzando avvoltoi che odorano di carne putrefatta.
(Fabrizio Caramagna)

Chiunque è veramente ipocrita, comincia con l’essere ipocrita verso la sua stessa ipocrisia.
(Fabrizio Caramagna)

Nel cinismo ci sono tanti difetti ma non l’ipocrisia.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrisia non viene dall’intelligenza, ma dall’astuzia.
(Fabrizio Caramagna)

Lo scrittore è un pettegolo professionista, l’attore un ipocrita professionista.
Ambedue ci mostrano come un vizio possa riscattarsi nella bellezza di un mestiere.
(Fabrizio Caramagna)

Uno dei principali eroi della civiltà greca era Ulisse, venerato come maestro dell’arte dell’ipocrisia.
(Fabrizio Caramagna)

Lezione elementare di Diritto: se non è nel codice penale, è immorale, meschino, ipocrita ma non è reato, anche se pensi che lo sia.
(Fabrizio Caramagna)

Uscirono dalla favola finta e ipocrita e vissero felici e contenti.
(Fabrizio Caramagna)

La sincerità di un burbero. Rarità in un mondo di ipocriti, falsi e opportunisti.
(Fabrizio Caramagna)

L’invidia smaschera l’ipocrisia dell’uguaglianza.
(Fabrizio Caramagna)

L’immenso valore di tornare a chiedere scusa a una persona, che hai dimenticato nella fretta e nell’ipocrisia di una bugia.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrita riusciva a essere d’accordo anche con con uno che era d’accordo con uno con cui non era d’accordo.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *