Frasi e aforismi sul genio

Frasi e aforismi sul genio, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul talento, Frasi e aforismi sulla creatività e Frasi e aforismi sull’arte.

**

Frasi e aforismi sul genio

Genio: chi capisce quello che il secolo non ha ancora capito.
(Fabrizio Caramagna)

Il genio vive nel futuro: ascolta già chi lo ascolterà.
(Fabrizio Caramagna)

L’intelligenza spiega le cose che esistono, il genio anche quelle che non esistono.
(Fabrizio Caramagna)

Il genio cresce quasi sempre dal seme del dolore
ed emula Madre Natura nel partorire capolavori.
(Fabrizio Caramagna)

L’impulso creatore del genio è quello di un angelo che vorrebbe ali più grandi.
(Fabrizio Caramagna)

Il genio trasforma l’eccezione in regola.
(Fabrizio Caramagna)

La luce del genio non è che un buon uso delle tenebre.
(Fabrizio Caramagna)

I geni incompresi sono rari rispetto agli stupidi compresi.
(Fabrizio Caramagna)

La grande differenza tra genio e follia è l’utilità per la società.
(Fabrizio Caramagna)

Quanti pensieri geniali in giro per l’universo che non hanno ancora trovato nessuno che li pensi.
(Fabrizio Caramagna)

Il genio impara dagli altri a non assomigliare che a se stesso.
(Fabrizio Caramagna)

Il genio ricava mille pensieri da una cosa sola, lo stupido un solo pensiero da mille cose.
(Fabrizio Caramagna)

A volte c’è più genialità nell’associare che nel creare.
(Fabrizio Caramagna)

La forza del genio è quello di essere capito da tutti anche se non fa nulla per esserlo.
(Fabrizio Caramagna)

E’ da attribuire al Caso che li ha serviti il genio di taluni uomini che se ne sono serviti.
(Fabrizio Caramagna)

Ha nascosto così bene il suo genio che non riesce più a trovarlo.
(Fabrizio Caramagna)

Non aveva abbastanza talento per accorgersi di essere un genio.
(Fabrizio Caramagna)

Si credeva un genio, ma nelle sue pagine continuava a disseminare il passato remoto (prima persona singolare) del verbo fare.
(Fabrizio Caramagna)

La genialità dell’intelletto può convivere con la stupidità delle emozioni.
(Fabrizio Caramagna)

Il lampo di genio è spesso circondato dai tuoni della mediocrità.
(Fabrizio Caramagna)

Il problema non sono gli idioti, ma quelli che vengono considerati dei geni.
(Fabrizio Caramagna)

“Sei uno stupido”.
“Certo”.
“Sei un genio”.
“Certo”.
“Sei…”
“Non andare avanti: ti stai definendo da solo”.
(Fabrizio Caramagna)

Abbiamo perso il senso della misura. Così si nomina gloria la notorietà, trionfo il successo e genio l’abilità in qualsiasi cosa.
(Fabrizio Caramagna)

E’ vero che la genialità è stata raramente riconosciuta dai contemporanei, ma la cosa triste è che oggi non viene riconosciuto neanche il talento.
(Fabrizio Caramagna)

Anche il genio ha un suo territorio nel quale condivide la stupidità umana.
(Fabrizio Caramagna)

La lettura è una responsabilità. Basta sfogliare poche pagine per condannare all’oblio e al macero la temerarietà di uno scrittore che pensava di essere geniale.
(Fabrizio Caramagna)

Venezia è la sola città dove il genio dell’uomo è pari al genio dell’acqua.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.