Frasi e aforismi sulla forza

Frasi e aforismi sulla forza, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sulla debolezza, Frasi e aforismi sull’orgoglio e Frasi e aforismi sull’arroganza.

**

Frasi e aforismi sulla forza

Sei più forte di quanto pensi.
Ogni volta che ti dici “più di così non posso”, ti smentisci da solo.
(Fabrizio Caramagna)

La vera forza non si misura in cosa vinci,
ma in cosa proteggi.
(Fabrizio Caramagna)

La forza che si traforma in dolcezza e protezione, è l’alchimia più bella dell’amore.
(Fabrizio Caramagna)

Bisogna farsi forza con le stesse cose che prima ti avrebbero distrutto.
(Fabrizio Caramagna)

L’unione fa la forza, dicono. Ma solo quella giusta. Perché con le persone sbagliate si diventa ancora più deboli.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore sfugge tanto alla persuasione che alla forza. Non c’è politica in amore. Ogni strategia finisce per essere un fallimento.
(Fabrizio Caramagna)

Ammiro la forza che non si vede: quella del ragno, del gabbiano, della formica.
(Fabrizio Caramagna)

Ai deboli piace scaricare tutta la colpa sui forti. È un modo per liberarsi dalla loro debolezza.
(Fabrizio Caramagna)

L’uccello conosce lo sforzo del sole per attrarlo a sé. Ma lui oppone una forza più grande e vola libero nel cielo.
(Fabrizio Caramagna)

Una delle massime manifestazioni di forza: dire NO.
(Fabrizio Caramagna)

Se prima del grande salto ti sale il panico, pensa alla forza che hai avuto per arrivare fin la.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono delusioni che ti scaraventano fuori dal corpo, dalla ragione, dal mondo, dall’universo, dalla vita.
Poi arriva la forza. Non sai da dove, ma arriva. E ti risolleva.
(Fabrizio Caramagna)

Ho un debole per te, quando intravedi tutta la forza in me.
(Fabrizio Caramagna)

Nella decisione di non tornare indietro, la forza delle onde.
(Fabrizio Caramagna)

Lo spensierato coraggio del bucaneve che leva la corolla in mezzo al gelo, la forza gentile del suo stelo offerto al vento.
(Fabrizio Caramagna)

Tu che sei cocciuto, filo d’erba che cresci tra la ruggine, raccontami un po’ la tua forza.
(Fabrizio Caramagna)

È inutile scegliere avversari troppo forti. Non si accorgono nemmeno che uno li sta colpendo.
(Fabrizio Caramagna)

Chi il fiato per rincorrere,
chi il cinismo per fuggire,
chi l’esitazione per stare a metà.
Quanti la forza per restare?
(Fabrizio Caramagna)

La forza che portiamo in noi, e che ignoriamo, ci fa perdere l’equilibrio quanto le nostre debolezze sconosciute.
(Fabrizio Caramagna)

Nell’intricata tela delle mie paure e della mie forze, è difficile capire chi recita la parte del ragno e chi quello della mosca.
(Fabrizio Caramagna)

C’è una forza gentile nei silenziosi, negli invisibili, negli ultimi.
quelli che si nascondono nelle cavità, nei margini, nei sentieri nascosti,
quelli che coraggiosamente affrontano le loro battaglie
senza aver bisogno di condividerle con il mondo.
(Fabrizio Caramagna)

Del non poter mai restituire uno schiaffo alle nuvole nere che scombinano i tuoi piani.
E di altri impari rapporti di forza.
(Fabrizio Caramagna)

Non c’è nulla di nascosto, è tutto sotto i nostri occhi: talvolta le nostre debolezze e le nostre forze si scambiano delle confidenze come un passero e un leone in una giornata di sole.
(Fabrizio Caramagna)

Tra la forza del giorno, la delicatezza della sera e i racconti della notte. A volte il tempo è un bel posto per restare sospesi.
(Fabrizio Caramagna)

Prova di forza, prova di resilienza, prova di lealtà, prova d’amore, concedetevi ogni tanto una prova di fragilità.
(Fabrizio Caramagna)

Non mi piace chi è forte e sicuro di ogni cosa, assomiglia a un vaso dove vibra solo una vuota onnipotenza. Preferisco i vasi fragili, quelli che quando si rompono esce qualcosa di prezioso e sconosciuto.
(Fabrizio Caramagna)

Basta un secondo di debolezza a mandare in crisi ventitre ore, cinquantanove minuti e cinquantanove secondi di forza.
(Fabrizio Caramagna)

Gli amici più soccorrevoli sono quelli che ci fanno sentire la loro forza e la loro vulnerabilità. Se fossero solo fragili non potremmo appoggiarci su di loro, ma se fossero solo pieni di certezze, non potremmo condividere le nostre debolezze.
(Fabrizio Caramagna)

Il padrone e il cane a passeggio. Uno guida, l’altro si affida. Uno forte, l’altro di più.
(Fabrizio Caramagna)

L’anima spiega la sua massima forza nel corpo a corpo con il dolore e l’assurdo.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni pericolo scampato, ogni disastro sfiorato rende più forti: ma anche più cinici e diffidenti.
(Fabrizio Caramagna)

Avrei voluto che la vita che mi rendesse più forte, e invece, credo, mi abbia fatto diventare solo più duro, con me stesso.
(Fabrizio Caramagna)

Finalmente posi in un angolo la forza e smetti di provare a resistere a tutto,
e ti metti a danzare sotto la luna.
(Fabrizio Caramagna)

Trattenere è la forza dei deboli.
(Fabrizio Caramagna)

Certi maschi si sono sempre divertiti con il gioco della forza. Senza capire dove finisce la forza e dove comincia la violenza.
(Fabrizio Caramagna)

C’è un proverbio che dice: “Il vento non entra se non vede dove potrà uscire”. Anche la forza calcola gli eventi e si riserva sempre una possibilità di uscita. Altrimenti è solo follia e ossessione.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.