Frasi e aforismi sulle ginestre

La ginestra, nel linguaggio popolare, viene anche detta “frusta di Cristo”, per la forma dei suoi rami.

Frasi e aforismi sulle ginestre, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul giallo, Frasi e aforismi sulla primavera e Frasi e aforismi sui fiori.

**

Frasi e aforismi sulle ginestre

Vado a stendermi un po’ fuori con le ginestre, mi faccio raccontare com’è fiorire nelle avversità e sui terreni aridi.
(Fabrizio Caramagna)

Il vento, agitando le ginestre, fa cadere qualche goccia di luce sulla mia anima stupita.
(Fabrizio Caramagna)

Il giallo temerario delle ginestre che non ha paura di crescere tra le pietre e i sentieri aspri.
(Fabrizio Caramagna)

La macchia delicata delle ginestre e il contrasto deciso con i suoi steli forti.
(Fabrizio Caramagna)

Delle ginestre ricordo l’odore, non il classico profumo di fiore, ma odore di sole, di pietra e di mare.
(Fabrizio Caramagna)

Me lo ricordo il mare sorridere alle ginestre di marzo. Non era poi molto tempo fa.
(Fabrizio Caramagna)

Nelle crepe io ci pianto le ginestre.
(Fabrizio Caramagna)

Avevi ginestre e rosmarini in mano,
e i tuoi occhi erano d’oro.
(Fabrizio Caramagna)

La ginestra ha luce forte e dolce come un abbraccio.
(Fabrizio Caramagna)

Tutto si illumina del giallo della ginestra,
lieta pronuncia della primavera,
brivido di luce che porta il cielo alla sua giusta chiarezza.
(Fabrizio Caramagna)

Eravamo io, il vento e sette ginestre e adesso ho voglia di divincolarmi da questa giornata, dal mondo, da tutto.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.