Frasi e aforismi sulla freccia e l’arco

Frasi e aforismi sulla freccia, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi sul traguardo, Frasi e aforismi sul bersaglio e Frasi e aforismi sul volo e il volare.

**

Frasi e aforismi sulla freccia

La curva del sorriso è un arco. Il suo bersaglio, quasi sempre, la felicità.
(Fabrizio Caramagna)

C’è chi è un arciere e chi un fabbro. Il primo scaglia la freccia, e vada come deve andare. Se colpisce il bersaglio bene, altrimenti sarà per la prossima volta.
Il secondo invece non ama rischiare. E passa la vita a correggere, aggiustare, piegare, raddrizzare. Non fa mai un errore, ma raramente tocca l’infinito.
(Fabrizio Caramagna)

L’amore ci insegna a essere colui che scocca la freccia, a essere la freccia nell’aria, e a essere il bersaglio colpito.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace vedere come ogni volta il verbo “intuire” scagli la sua freccia verso il cielo.
(Fabrizio Caramagna)

L’arte è un arco teso che lancia la sua freccia più in là dell’infinito.
(Fabrizio Caramagna)

La freccia si ricorda dell’albero da cui proviene quando si infila dentro la corteccia?
(Fabrizio Caramagna)

Chissà se il bersaglio si sente amato dalla freccia.
(Fabrizio Caramagna)

Ci sono idee che ci attraversano come frecce e idee che ci irrigano come corsi d’acqua.
(Fabrizio Caramagna)

Semplicemente fallo. Con determinazione. Con volontà. Con entusiamso. Poi lascia che sia la freccia a colpire il bersaglio. Lei sa come fare.
(Fabrizio Caramagna)

Se la corda del cuore non è tesa, la freccia non vibra
e anche se centra il bersaglio, è priva di luce e profondità.
(Fabrizio Caramagna)

L’immaginazione scocca le sue frecce colorate dall’altra parte della riva dell’universo, la realtà resta a guardare con il suo arco vuoto.
(Fabrizio Caramagna)

Ad arco, freccia e spada ho sempre prediletto, vibrazioni, archetti e bacchette d’orchestra.
(Fabrizio Caramagna)

L’effimero: una freccia così veloce che non fa neppure in tempo a proiettare la sua ombra.
(Fabrizio Caramagna)

Quando nessuno le vede, le cattedrali con i loro archi lanciano le frecce gotiche fino alle stelle.
(Fabrizio Caramagna)

Il martin pescatore. Una freccia nell’acqua. Un’esatta lama di azzurro che risplende nel giorno.
(Fabrizio Caramagna)

La vita si tende come un arco e poi scocca l’uomo, questa freccia verso l’ignoto.
(Fabrizio Caramagna)

Indecisioni sentimentali. Quando ti senti diviso a metà, tra la necessità di buttare un’ancora e costruire qualcosa e la voglia di essere una freccia lanciata in una direzione qualunque, basta che non sia più con lei.
(Fabrizio Caramagna)

Ogni poesia è un nido di pensiero libero che sta così in alto che non potrà mai essere colpito dalla freccia del mediocre o dello stupido.
(Fabrizio Caramagna)

Essere celebre vuol dire essere bersaglio dopo essere stato freccia.
(Fabrizio Caramagna)

Svegliarti freccia. E non trovare nessun arco vicino a te.
(Fabrizio Caramagna)

Molte persone si innalzano come una freccia fuori della faretra: senza neppure l’arco, ma già con molti bersagli.
(Fabrizio Caramagna)

I margini del bersaglio sono stanchi di essere ignorati dalla freccia che mira sempre il centro.
(Fabrizio Caramagna)

Quando si hanno molte corde al proprio arco, si può essere buoni musicisti, più raramente buoni arcieri.
(Fabrizio Caramagna)

Lui sentì una freccia nel suo cuore, guardò da dove veniva e vide Robin Hood, Guglielmo Tell e Cupido che dicevano: – Non sono stato io!
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *