Frasi e aforismi sul colore viola

Frasi e aforismi sul colore viola. Tra i temi correlati si veda Frasi e aforismi sui colori, Frasi e aforismi sulle viole e le violette e Frasi e aforismi sul fucsia e Frasi e aforismi sulla lavanda.

**

Frasi e aforismi sul colore viola

Il viola è nato un giorno di primavera in un campo di lavanda. Deve aver cercato a lungo un luogo come questo dove i filari vanno dritti verso l’orizzonte come se fossero invitati a un ballo con l’infinito.
(Fabrizio Caramagna)

Dentro un mare di lavanda vorrei fare bracciate di meraviglia.
(Fabrizio Caramagna)

Dopo il tramonto si scopre il vero colore del cielo: è viola. L’aria fresca che ti avvolge è viola. E anche l’anima deve avere un colore viola.
(Fabrizio Caramagna)

Il viola della sera, quando la luce ha un piede in terra e l’altro nel mistero.
(Fabrizio Caramagna)

Quando l’energia del rosso incontra la profondità del blu nasce un colore mistico come il viola.
(Fabrizio Caramagna)

Il viola è un colore che si è scelto il nome più bello.
(Fabrizio Caramagna)

Il colore viola unisce la calma e la profondità del blu all’invadente energia del rosso. Da qui, la sua instabilità: può essere frivolo come il fucsia, lucente come l’ametista, allegro come la lavanda, denso come la vinaccia o tenebroso e inquietante come il viola più cupo.
(Fabrizio Caramagna)

Seduto sotto l’albero di un parco, aspetto la sera con il cuore grato. Accanto a me un bambino corre dentro il cielo viola facendo attenzione a non calpestare le prime stelle che stanno nascendo.
(Fabrizio Caramagna)

Ho suonato alla porta, e il prato era indaffarato e il cielo contemplava le colline e le api volavano con laboriosità, e mi ha aperto una piccola viola dai colori così magnifici: “Quello che sognerai adesso sarà vero per sempre” mi ha detto.
(Fabrizio Caramagna)

Il Principe Azzurro è azzurro solo dal punto di vista degli uomini.
Per una donna deve avere sfumature di celeste, ciano e pervinca, con una punta di blu di Prussia e una spolverata di azzurro carta da zucchero miscelato con un po’ di indaco e viola.
(Fabrizio Caramagna)

Sto leggendo in balcone ma sul balcone non c’è una lampada e tra poco tutto diventerà viola e poi indaco e poi sarà buio, e sarà esattamente quello l’attimo in cui avrò nostalgia delle lucciole e delle corse sotto le stelle e del mio sguardo di bambino e delle cose che potevano essere e non sono state.
(Fabrizio Caramagna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.