Frasi e aforismi sul mese di ottobre

Frasi e aforismi sul mese di ottobre, scritti da Fabrizio Caramagna. Tra i temi correlati Frasi e aforismi su Halloween, Frasi e aforismi sulle foglie e Frasi e aforismi sull’autunno.

**

Frasi e aforismi su ottobre

A ottobre
mi piace appoggiare le orecchie sulla sabbia del mare
come su un binario addormentato.
Si sente ancora il rumore dell’estate che si allontana,
quello dell’autunno che sopraggiunge veloce.
(Fabrizio Caramagna)

Ottobre è un mese perfetto per fare progetti.
C’è quella temperatura che matura ogni cosa: le vigne, i colori e i pensieri.
(Fabrizio Caramagna)

I primi giorni di ottobre. Quel che resta è una malinconia sottile e diffusa, che sa di ritorni impossibili all’estate. Eppure, nonostante gli addii, c’è una luce nuova che ti invita all’interiorità, ai progetti, alle scelte.
(Fabrizio Caramagna)

Ottobre è la freccia silenziosa che colpisce un acino d’uva
e lo trasforma in vino.
(Fabrizio Caramagna)

Ottobre: una fanciulla lancia in cielo la sua anima piena di luce e un tiratore in agguato la polverizza in migliaia di colori rossi e gialli e marroni
(Fabrizio Caramagna)

Mattine d’ottobre piene di libertà e leggerezza. E tu nuoti sotto il sole d’autunno senza chiederti dove porta il vento.
(Fabrizio Caramagna)

Mi piace camminare tra foglie rosse, funghi dalle forme strane, elfi che preparano l’autunno e altre magie di ottobre.
(Fabrizio Caramagna)

Ottobre. Nel rumore di fondo dell’autunno, in una luce incline alla malinconia, il pensiero si guarda intorno e cerca di stabilire una connessione con il ritmo mutato del tempo.
(Fabrizio Caramagna)

La nostalgia che guarda i riflessi e le nuvole rosa. E un cielo di ottobre che non è ancora pronto a lasciar andare i colori dell’estate e li tiene tra le mani, insieme a me.
(Fabrizio Caramagna)

Ottobre.
Il prato e il silenzio cambiano le loro voci,
le ombre si abbassano, i grilli sono indecisi.
C’è una tenue promessa di letargo
nell’anima del mondo.
Ma nelle cantine vicino alle vigne, c’è un destino che si compie: quello del vino
(Fabrizio Caramagna)

Tra tutte le foglie dell’autunno so riconoscere l’unica che, invece di cadere, ha provato a volare. E so anche innamorarmene.
(Fabrizio Caramagna)

Otobre. La stanza che profuma di torta di cannella, i libri in quieta attesa, i plaid negli angoli preferiti.
(Fabrizio Caramagna)

Ottobre è il mese ideale per mettere il destino in manutenzione. Pronti a farlo ripartire.
(Fabrizio Caramagna)

Ottobre è come un sipario che cala sul palcoscenico dell’estate e lascia gli spettatori davanti al giudizio di se stessi dopo gli ultimi echi dell’opera, invitandoli all’introspezione e alla meditazione.
(Fabrizio Caramagna)

Questo ottobre che, ogni tanto, se na va in giro con il cielo di maggio.
(Fabrizio Caramagna)

I miei occhi cercano nel cielo di ottobre la minaccia dell’autunno.
Ma quello che vedono è solo un azzurro così vasto
da vergognarsi del sospetto.
Eppure lo so che presto la strada sarà un tappeto di foglie secche,
che la luce verrà messa in un angolo dal giorno,
e che lassù il grigio si inventerà nuovi stratagemmi
per uccidere l’estate per sempre.
(Fabrizio Caramagna)

**

Le mie 3 frasi preferite sul mese di ottobre

Poi l’estate svanisce e passa, e arriva ottobre. Si fiuta l’umidità, si sente una chiarezza insospettabile, un brivido nervoso, una veloce esaltazione, un senso di tristezza e di partenza.
(Thomas Wolfe)

Settembre è il mare. Ottobre è un libro.
(Gloria Fuertes)

Il mese era ottobre, un mese di giorni che si accorciavano, ma di luce dorata dall’alba al tramonto. Non rimaneva molto tempo prima dell’arrivo dell’inverno.
(Elisabeth de Waal)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.