Frasi e Aforismi

Frasi e aforismi sull’anima

Che cos’è l’anima? Frasi e aforismi sull’anima, scritti da Fabrizio Caramagna.

Vieni a veder l’anima con me stasera? Portati un vestito semplice, parole chiare, un po’ di sogni e una carezza leggera.
(Fabrizio Caramagna)

Il corpo cresce lentamente e costantemente fino all’età di diciott’anni.
L’anima, invece, può arrivare alla sua piena statura nel giro di un’ora (basta un pomeriggio di vento, di sogni e di letture) oppure può restare piccola per anni e anni senza mai svilupparsi.
Molti muoiono con un’anima che non è mai cresciuta.
(Fabrizio Caramagna)

Dio e l’anima sono parole che non si possono misurare con la bilancia o mettere dentro un file di excel. Sono parole grandi, che non si possono toccare neanche con un dito. E se provi a toccarle con un dito, e metti il dito in bocca, senti ogni volta un sapore diverso, e ti senti ancora più confuso.
(Fabrizio Caramagna)

L’anima è un mistero, e se non fosse un mistero non sarebbe niente di speciale. Sarebbe come un gelato al limone, un tetto caldo d’estate, un filo di cotone che si sfila da una maglietta.
(Fabrizio Caramagna)

La mente diventa ciò che è quando è piena di idee e di parole.
L’anima diventa ciò che è quando è piena di cieli e di silenzi.
(Fabrizio Caramagna)

Mattine in cui si alza dal letto e c’è tutto. Le labbra per respirare, il corpo per avanzare, gli occhi per guardare. Manca solo l’anima
(Fabrizio Caramagna)

Anime che si conoscono da sempre anche se non si conoscono e quando si conoscono per davvero si riconoscono.
(Fabrizio Caramagna)

Lo sguardo di un bambino: un buon conduttore che lascia passare la sua anima senza dispersione
(Fabrizio Caramagna)

E’ troppo libera la mia anima. Credo che sia dentro di me, e invece è negli occhi verdi di una ragazza, poi fa un salto e va a braccetto con una nuvola, poi fa una capriola e si unisce alla polvere d’oro delle api e prima di tornare a me risponde ancora qualcosa alla chiamata delle prime stelle della sera. Che cosa si siano detti non lo so, ma tutte le anime del prato devono aver sentito i loro discorsi.
(Fabrizio Caramagna)

L’anima è come una farfalla colorata che si posa sulle mani di un bambino. Non dice da dove viene, anche se glielo chiediamo ogni volta. Forse un giorno ci ha anche risposto, in una di quelle giornate di vento e stupore, ma non ha usato parole per comunicare. E dentro di noi è rimasta l’abbagliante certezza di aver ascoltato qualcosa di più grande della vita.
(Fabrizio Caramagna)

L’ipocrisia, le banconote e la moda sono un’invenzione recente. Ma l’anima, i sogni e il tremolio dell’erba ci sono sempre stati
(Fabrizio Caramagna)